Museo Napoleonico

menú facilitado

salto a:
contenido. búsqueda, sección. idiomas, menú. utilidad, menú. principal, menú. camino, menú. pie, menú.

Página Inicial > Eventos > Una corrispondenza tra Italia e Francia nel secondo Ottocento
19/05/2017

Una corrispondenza tra Italia e Francia nel secondo Ottocento

Lettere inedite di Napoléon-Jérôme Bonaparte alla cugina Julie Bonaparte Roccagiovine
Fondazione Primoli
Tipología: Reunión

Presentazione del libro di Isa Dardano Basso (Biblink, 2016)

La presentazione delle 17.30 presso la Fondazione Primoli (via G. Zanardelli, 1, presso il Museo Napoleonico) è preceduta da una visita guidata al Museo Napoleonico, alle ore 17
.
Intervengono: Jean-Louis Provoyeur, Ludovica Cirrincione d’Amelio.
Sarà presente l’Autrice .
Le 114 lettere che, tra il 1860 e il 1890, Napoléon-Jérôme Bonaparte inviò alla cugina Julie Bonaparte, marchesa di Roccagiovine, cui era legato da una profonda e sincera amicizia, raccontano episodi, riferiscono sentimenti, impressioni, giudizi su persone ed eventi osservati da una prospettiva particolare, aperta alla curiosità e alla confidenza. Gli interessi comuni per la vita politica e culturale appaiono nei biglietti scritti durante il Secondo Impero, ritornano con una più intensa partecipazione nelle lettere successive al 1870, si affermano con determinazione nelle lettere scritte dopo il 1878. In queste ultime prevalgono una malinconia di fondo e un disincantato distacco dagli eventi: in effetti, alle idee liberali del principe si opponeva il conservatorismo del bonapartismo ufficiale.
Le lettere di questo periodo ci permettono di conoscere più approfonditamente un personaggio controverso e a lungo denigrato; al tempo stesso, rivelano aspetti inediti della Roma umbertina e della Parigi della Terza Repubblica. Infine in alcune missive scritte nel 1890 appaiono accenni all’ultima donna amata dal Principe, la marchesa di Saint-Paul, curioso e interessante personaggio nel quale il gusto per l’intrigo boulangista si associa a una mondanità fatua; di questa dama, assidua frequentatrice di salotti e di serate musicali, si ricorderà Proust nel tratteggiare la figura di Madame de Saint-Euverte.
La pubblicazione di queste lettere condotta con filologico rigore e accompagnata da un ricco corredo di note, si rivela un prezioso acquisto per la petite histoire del secondo Ottocento.

Información

Donde
Museo Napoleonico, Fondazione Primoli
Horario

Venerdì 19 Maggio, ore 17.00 visita del Museo Napoleonico; ore 17.30 presentazione del volume presso la Fondazione Primoli, via G. Zanardelli 1

Entrada

Ingresso gratuito.

Gratuito
Informaciones

Informazioni allo 06 68801136 o 

info@fondazioneprimoli.it

Sitio Web
https://www.fondazioneprimoli.it/

de nuevo a menú facilitado.